Benvenuti nella rete civica del comune Castiglione dei Pepoli(BO) - clicca per andare alla home page
cerca nel sito
motore di ricerca
leggibilità
Visualizza il testo con caratteri normali Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con contrasto elevato Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica

L’autocertificazione è lo strumento di semplificazione amministrativa che consente di presentare, in luogo dei certificati richiesti dagli uffici della Pubblica Amministrazione, una dichiarazione con cui, sotto la piena responsabilità dell’utente , attesti la condizione, gli stati ed i  requisiti personali o i fatti di cui si è a diretta conoscenza.

La normativa che disciplina il ricorso alle autocertificazioni è il D.p.R. n. 445/2000

Con l’autocertificazione si può attestare tutte le informazioni sul proprio stato nei rapporti:

·  con la pubblica amministrazione;

·  con i gestori di pubblici servizi, in qualità di utenti;

·  con i soggetti privati che vi consentono.

Esistono due tipi di autocertificazione:

·  Le dichiarazioni sostitutive di certificazioni (le quali sostituiscono i certificati e gli atti contenuti in archivi pubblici;

·  Le dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà ( riguardano  stati, qualità personali- anche riferiti ad altre persone- o fatti che siano di diretta conoscenza)

 

Chi può utilizzare l’autocertificazione

·  L’autocertificazione può essere usata da:

·  cittadini italiani

·  cittadini appartenenti all' Unione Europea

·  cittadini  di Stati non appartenenti all' Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia,  (limitatamente ai dati certificabili o attestabili da parte di pubbliche amministrazioni italiane)  se certificabili o attestabili da soggetti stranieri, occorre una convenzione tra l’Italia ed il paese di provenienza;

 

Modalità di presentazione dell’autocertificazione

è sufficiente la semplice sottoscrizione senza autentica della firma (ed anche non in presenza del dipendente addetto)e con allegato un documento di identità;

·  Di seguito si indica la formula essenziale da indicare nell’autocertificazione:

·   

“Il sottoscritto _______________________, nato a _______________________, il____________

consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’articolo 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, nonché della decadenza dai benefici conseguenti al provvedimento eventualmente emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, qualora dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto di taluna delle dichiarazioni rese (art. 75 D.P.R. n. 445/00)”

A quanto indicato si indicherà poi il contenuto della dichiarazione.

 

 

Modalità di presentazione dell’atto di notorietà o Istanza:

·  la sottoscrizione può essere effettuata :

·  in presenza del dipendente addetto,

·  sottoscrizione e presentazione, unitamente a copia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, personalmente o a mezzo posta, via fax, o anche tramite un incaricato

·  firma autentica delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà

·  L’autenticazione della firma è necessaria solo se le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà,  sono rivolte a soggetti privati,(marca da Bollo da € 16,00) ovvero ad una P.A. o ai gestori di pubblici servizi al fine della riscossione da parte di terzi di benefici economici come ad es. la delega per riscuotere la pensione (art. 21 D.P.R. 445/2000)

·  Cosa si può dichiarare con:

1) Autocertificazione:

·  - Stati, qualità personali e fatti certificabili come da elenco dell'art. 46 del D.P.R. 445/2000

·  Esempi:

·  Data e luogo di nascita;

·  Residenza;

·  Cittadinanza;

·  Godimento dei diritti politici

·  Stato di famiglia;

·  Stato civile;

·  Tutti i dati contenuti nei registri di Stato Civile;

·  Titoli di studio, qualifiche professionali (iscrizioni in albi, appartenenza ad ordini professionali etc.)

·  Situazione reddituale, economica e fiscale

·  Posizione giuridica

Si rammenta che l’elenco completo dei casi in cui possono essere utilizzate le dichiarazioni sostitutive di certificazioni è all’art. 45 del D.p.R. 445/00.

I certificati medici, sanitari di conformità CE, di marchi o brevetti ecc., non possono essere sostituti da altro documento e, pertanto, non è ammessa l' autocertificazione.

·   

2) Atto di notorietà

-  Stati, qualità personali o fatti che sono a diretta conoscenza dell'interessato

-  Stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti, di cui il dichiarante abbia diretta conoscenza, resa nell'interesse proprio del dichiarante

-  Stati, qualità personali e fatti non espressamente indicati nell'articolo 46 del D.P.R. 445/2000, e quindi anche certificati, della P.A. o dei gestori di pubblici servizi, diversi da quelli oggetto di autocertificazione dell'atto di notorietà di conformità della copia all'originale

-  la copia di un atto è conforme all'originale. Deve trattarsi della copia di un atto o di un documento conservato o rilasciato da una P.A.

-  di una pubblicazione

-  di titoli di studio o di servizio

-  dei documenti fiscali che devono essere obbligatoriamente conservati dai privati

Per quanto riguarda gli atti di origine privata, è necessaria l’autenticazione della copia, a meno che il documento in questione non rientri nei casi sopra indicati.

Accettazione dell’autocertificazione

la mancata accettazione delle dichiarazioni sostitutive di certificazione o di atto di notorietà nei casi in cui la legge ne prevede la possibilità è una violazione dei doveri d'ufficio e quindi soggetta a conseguenze disciplinari per il dipendente pubblico che non l’accetta

Sono responsabili penalmente i cittadini che rilasciano dichiarazioni mendaci, formano o usano atti falsi, esibiscono atti contenenti dati non più rispondenti a verità. il dichiarante perde i benefici eventualmente ottenuti a seguito del provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera; inoltre la pubblica amministrazione ha altresì l’obbligo di segnalare il fatto all’autorità giudiziaria.

Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere atti o certificazione relativa a fatti o qualità personali “autocertificabili” che possono risultare da documenti già in possesso di esse, poiché, in tali casi, dovranno acquisire d’ufficio la documentazione necessaria, richiedendo i soli elementi necessari per la loro ricerca.

Clicca sul link per accede alla sezione autocertificazione

scritto da Roberta Collina  Data ultima modifica 13/01/2014
Eventi e appuntamenti
<< marzo 2021 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             
 
 

Comune di Castiglione dei Pepoli:  Piazza Marconi, 1 40035  telefono 0534-801611  fax 0534-801700  Pec comune.castiglionedeipepoli@cert.provincia.bo.it  P.iva 00702191206
Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra
Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra
sito internet validato wcag wai a